Cambio, valuta e banche: tutto quello che c’è da sapere sulla moneta a Dubai

Investire o viaggiare negli Emirati Arabi senza avere nozioni basilari sulla moneta di Dubai non è una buona idea: è necessario informarsi quel tanto che basta per rapportarsi bene con questa valuta, sia per quanto riguarda gli affari, sia per quanto riguarda la vita quotidiana.

Perché proprio Dubai

Insieme alla magica cultura araba, che affonda le sue radici nella tradizione persiana e la rende meta favorita dai turisti provenienti da tutti il mondo, Dubai, capitale di uno dei sette Emirati Arabi Uniti, è un centro finanziario riconosciuto a livello mondiale.

Già negli anni settanta del secolo scorso questa città ha iniziato ad attirare ingenti investimenti esteri, i quali hanno reso Dubai uno dei maggiori centri bancari, specialmente nella zona del porto commerciale Jebel Ali (il più grande porto artificiale al mondo).

Che si viaggi per piacere personale o per affari, un argomento che non si può evitare di toccare è proprio quello del denaro. Vediamo dunque quali sono le specificità della moneta corrente a Dubai e come rapportarsi al meglio con essa nel circuito bancario.

Breve storia della moneta

Tenendo presente che la maggior parte degli hotel e delle attività commerciali accetta pagamenti anche in euro o in dollari, la moneta ufficiale è il Dirham (AED) che dal 1973 ha preso il posto della vecchia Rupia del Golfo.

Nel 1997 è stata poi fissata la valuta in base al dollaro statunitense, rendendo così la moneta forte e stabile nel mondo della finanza globale. Ciò significa che mentre l’equivalenza tra 1 dollaro e 3,6725 dirham è fissa, il rapporto tra quest’ultima e altre valute cambia di frequente: ad esempio, al momento della stesura di questo articolo, 1 euro equivale a 4,44 dirham.

Pagare con carte di credito estere

Vale la pena ricordare che in hotel, locali e negozi di ogni genere a Dubai è possibile pagare con le carte di credito o debito più conosciute a livello globale come Visa, Mastercard e American Express.

Va precisato però che per ogni transazione con carta viene applicata una tariffa di commissione del 4% sull’importo versato: ciò rende questo metodo di pagamento meno conveniente per effettuare grandi acquisti.

In tal caso è preferibile ritirare il denaro in contanti presso le banche, che applicano in ogni caso una tariffa pari a due euro.

Cambiare soldi in contanti

Se invece si è già in possesso di denaro contante ma in un’altra valuta, è opportuno recarsi presso uno dei tanti sportelli di cambio che si trovano sul territorio cittadino.

Per ovvi motivi il tasso di cambio varia a seconda dello sportello dove si decide di recarsi, perciò si consiglia di evitare gli aeroporti, che offrono tassi spesso sconvenienti e di recarsi invece, una volta giunti in città, presso le banche e gli uffici di cambio che applicano meno commissioni.

Nel caso ci sia la necessità, anche molti alberghi offrono un servizio di cambio ai propri clienti, ma in questi casi le tariffe applicate sono eccessivamente sconvenienti. Si consiglia quindi di ricorrere a questo metodo solo in casi eccezionali, per pagare il taxi o altri mezzi di trasporto con cui raggiungere il centro città.

Aprire un conto bancario a Dubai

Va aggiunto inoltre che a Dubai è possibile recarsi personalmente presso uno dei tanti uffici bancari per aprire un conto, anche se si è residenti in un altro Paese.

Questa potrebbe essere una grande opportunità in quanto il sistema bancario degli Emirati è solido, ben regolamentato e riconosciuto in tutto il mondo.

I costi di gestione dei conti sono ovunque molto bassi e risultano vantaggiosi anche i trasferimenti internazionali, specialmente rispetto alle due valute più diffuse: euro e dollaro. 

Conclusioni

Rapportarsi con la moneta a Dubai non è affatto complicato se si posseggono delle informazioni basilari come quelle presentate in questo articolo. Affidarsi al sistema bancario locale può essere invece una vantaggiosa opportunità di crescita e di investimenti.

Salvatore Leggiero
Latest posts by Salvatore Leggiero (see all)