Attrazioni Dubai (Cose da Fare e Non Fare)

Tutti hanno sentito parlare di Dubai, l’imponente città che si erge nel deserto degli Emirati Arabi uniti, a poche ore da Abu Dhabi. Una città appariscente e unica, che vanta non solo grattacieli mozzafiato, ma anche una storia culturale affascinante.

In questa guida vedremo quali monumenti e attrazioni visitare, consigli su come rilassarsi o divertirsi durante il soggiorno e quali comportamenti evitare. Insomma tutto quello che c’è da sapere per visitare al meglio Dubai, che siate in vacanza o in viaggio di lavoro.

Cosa fare a Dubai

Tra edifici antichi, grattacieli futuristici, hotel di lusso, spiagge e luoghi di svago, Dubai è sicuramente una città ricca di attrattive per tutti i gusti. Vi proponiamo quindi qualche consiglio per vivere a pieno il vostro soggiorno in questa città dall’anima duplice, antica e moderna.

Visitare la Dubai antica

Per immergersi nell’anima più tradizionale e autentica di Dubai, il primo luogo da vedere è senza dubbio il quartiere di Al Bastakiya, i cui edifici raccontano il passato culturale della città e profumano di storia.

Una visita ai mercati tipici orientali, i souk, non può mancare. Anche senza comprare nulla, vale la pena perdersi in questi centri commerciali dell’antichità dal sapore esotico, dove si contratta (negoziare è parte integrante della cultura) per ottenere gioielli, oro, souvenir, e spezie multicolore.

Uno dei posti da non perdere è sicuramente la moschea di Jumeirah. La grande moschea è l’unica aperta a visitatori non musulmani e quindi meta molto frequentata. Costruita in pietra bianca, emana tutto il fascino da Mille e una Notte che la rende una delle più belle degli Emirati Arabi.

Il Forte di Al-Fahidi è l’edificio più antico di Dubai, costruito nel 1797, ed ospita il Dubai Museum: obbligatorio per gli appassionati di storia o se si vuole approfondire la propria conoscenza della città.

Visitare la Dubai moderna

Il Dubai Frame è un’enorme installazione architettonica a forma di cornice che si staglia nel bel mezzo del deserto: quest’opera singolare simboleggia l’unione della città moderna e antica.

A Dubai è situato l’edificio più alto del mondo, con i suoi 830 m di altezza: il Burj Khalifa. Andare a Dubai e non salire sul Burj Khalifa è un po’ come andare a New York e non salire sull’Empire State Building. Dalla cima si può godere di un panorama mozzafiato, che si estende a perdita d’occhio su tutta la città.

Il Burj Al Arab è uno dei grattacieli più iconici di Dubai: la sua architettura dalla forma particolare, che ricorda quella della vela di una nave, è diventata un vero e proprio simbolo della città.

Dubai Marina, un quartiere vivo e pulsante che si sviluppa su un canale artificiale su cui ci si sposta tramite water bus. Ricca di bar, ristoranti, hotel, centri commerciali, numerosi servizi e passeggiate adatte a tutti.

Dubai Fountain, con spettacolari coreografie d’acqua e un tripudio di luci e colori. Durante il giorno si svolgono diversi spettacoli, ma meglio affrettarsi a prendere posto, perché in molti si affollano intorno a questa attrazione per osservare lo spettacolo impressionante.

Il Dubai Mall, situato nel Burj Khalifa, è il centro commerciale più grande del mondo. Riccamente decorato e sontuoso, oltre a infiniti negozi ospita al suo interno persino una pista di pattinaggio.

Mall of the Emirates: un altro dei tanti centri commerciali che vale la pena visitare. Ospita più di 600 negozi, 100 tra bar e ristoranti, e il primo parco divertimenti a tema Medio Oriente, compreso di pista da sci lunga 400 metri.

Dove rilassarsi o divertirsi

Un viaggio a Dubai vale il biglietto anche solo grazie alle visite ai numerosissimi punti di interesse, molti dei quali già elencati precedentemente. Ma se si rimane per più giorni, ci sono diverse attività stimolanti che potrebbero essere di interesse. Vediamo alcuni suggerimenti per arricchire il proprio tour di Dubai.

Fare un safari nel deserto: se siete interessati ai paesaggi naturali, questa è un’esperienza che non vi lascerà indifferenti. A Dubai, da soli o con una guida, si possono svolgere diverse attività: sfrecciare tra le dune su una 4×4, oppure solcarle in sella a un cammello (o in sella ad un quad, se preferite).

Jumeirah Beach: una spiaggia pulita e ampia, situata all’interno di Dubai Marina, offre una vista incantevole sullo skyline di Dubai. La spiaggia di Jumeirah è una delle poche in cui non ci sono limitazioni per l’abbigliamento, si può quindi prendere il sole e rilassarsi senza preoccupazioni. Unica cosa da ricordare: il venerdì è un giorno di preghiera e non è quindi possibile accedervi.

Assistere a uno spettacolo alla Dubai Opera House. Edificio dal design futuristico situato di fonte al Burj Khalifa, ospita spettacoli di vario tipo: concerti, commedie, pièce teatrali, balletti e show per famiglie.

Cose da non fare

Quando si viaggia in posti lontani si finisce inevitabilmente per scontrarsi (o incontrarsi) con una cultura diversa dalla nostra. Il piacere del viaggio è in fondo anche questo: conoscere usi, tradizioni, modi di pensare diversi.

Lo scambio culturale e l’arricchimento che ne deriva sono gli aspetti più belli del viaggio. Ma ci sono delle regole da sapere: ecco alcuni consigli per evitare di fare brutte figure e per assicurarsi che la vostra visita sia senza inconvenienti.

Non postare nulla sui social media se le vostre foto includono anche persone. Fotografarle senza il loro consenso viene considerato reato, quindi state attenti che non finiscano nelle vostre foto.

Non bere all’esterno dei bar: bere all’esterno dei bar è severamente vietato, per farlo è necessaria un’apposita licenza. Non usare gestualità aggressiva ed evitare effusioni d’affetto eccessive nei luoghi pubblici, queste sono regole da tenere sempre presenti.

Durante il ramadan è buona norma non mangiare in pubblico, ma in ogni caso bisogna tenere a mente che i ristoranti saranno per la maggior parte chiusi fino alla sera.

Non vestirsi in modo inappropriato. Non è illegale, ma il rispetto per le culture è comunque un valore importante da perseguire. In generale quindi è meglio evitare di indossare indumenti inappropriati.

Quando si entra nelle moschee, indossare vestiti adeguati diventa invece assolutamente obbligatorio. Anche in alcune spiagge è vietato lasciare eccessive porzioni di pelle nuda, dunque prima di mettersi serenamente a prendere il sole è meglio controllare le regole.

Perché visitare Dubai?

Dubai offre tantissimo ai palati più diversi. C’è chi ama aggirarsi per strade antiche lasciandosi trasportare in epoche lontane e che adorerà quindi le parti più antiche della città. C’è chi non resiste al fascino dell’oriente e adorerà le meravigliose moschee.

C’è chi ha un debole per l’architettura moderna e si lascerà incantare dai suoi grattacieli imponenti. C’è chi invece desidera vivere la città, e sicuramente troverà ciò che cerca tra ristoranti di lusso, innumerevoli negozi, skydive e gite nel deserto.

Insomma, Dubai è una città poliedrica, dalle mille sfaccettature, sospesa tra passato e presente, da vivere con entusiasmo e rispettando le sue affascinanti tradizioni.